Il topo e lo squalo

Pubblicato sul mensile di mare Bolina Doveva essere grosso, anzi gigantesco, perché la notte sentivo isuoi passi sul legno del pagliolato. Non è piacevole addormentarsipensando di posare nella notte inavvertitamente un piede sulpavimento e sentire il morso di una pantegana. Perciò ho ceduto alricatto del marinaio dominicano: lui si fa Leggi tutto…