Notizie dal POST

Sappiamo qualcosa di più sulla strage nella discoteca vicino ad Ancona.
È finita la tregua tra il governo socialista spagnolo e la Catalogna.
Maria Butina, spia russa arrestata negli Stati Uniti lo scorso luglio, si dichiarerà colpevole per avere cospirato come agente straniero, ma soprattutto dice che collaborerà: cosa inusuale.
In Thailandia si voterà il 24 febbraio, sarà la prima volta dopo il colpo di stato del 2014.
Il caso Huawei continua e sta peggiorando i già complessi rapporti tra Stati Uniti e Cina.
La "Persona dell’anno" della rivista Time è un gruppo di giornalisti minacciati per il loro lavoro: i "guardiani". C'è anche Jamal Khashoggi, sulla copertina.

Da stamattina a Roma c’è un incendio in un grande deposito di rifiuti, e una nube maleodorante ha avvolto la città. Mentre succedeva tutto questo, Virginia Raggi ha scritto su Twitter la cosa più sfortunata che poteva scrivere nella sua situazione. Non è l'unica che oggi ha avuto una giornata storta, comunque: Theresa May non riusciva più a uscire da una metafora, per esempio.

Vi ricordate la storia del marchio Supreme Italia, che non è Supreme ma è uguale a Supreme, e che ha approfittato per un bel pezzo del fatto che il marchio Supreme non fosse registrato in Italia? Ecco: ora Samsung ha annunciato una "collaborazione con Supreme", ma era Supreme Italia. La vera Supreme non l'ha presa bene: d'altra parte anche noi ci risentiremmo se qualcuno facesse una "Newsletter del Post Italia" copiandoci.

Cento anni fa nacque Aleksandr Solženicyn, il famoso dissidente sovietico che scrisse Arcipelago Gulag, tra le altre cose. Romania e Bulgaria stanno provando a entrare nell’area Schengen, di nuovo.
Per la seconda volta nella storia, un oggetto costruito dagli esseri umani ha raggiunto lo Spazio interstellare. Google anticiperà di 4 mesi la chiusura di Google+, dopo la scoperta di una nuova falla di sicurezza, ma tanto i suoi sedici utenti attivi si erano già scambiati i numeri di telefono, ed è qualche anno che si fanno affettuosi auguri di Natale. I più importanti premi britannici della moda sono andati alla moda italiana. Il giocatore di basket Stephen Curry non crede all'allunaggio. Il direttore ha scritto una cosa da maschi. Pietre d'inciampo. Zeitgeist.

Stasera in tv ci sono le solite cose del martedì, ma soprattutto L'amica geniale e la Champions League (l'Inter si qualifica se, il Napoli si qualifica se). Dopo queste giornate primaverili di cui abbiamo goduto con un certo senso di colpa, domani ritornerà l'inverno, ma l'Artico continua a non sentirsi troppo bene. Per oggi chiudiamo qui, ci sentiamo tra ventiquattr'ore, con la newsletter del Post originale: imbattuti. Ciao.Cose da leggere


 
Condividi su Facebook